ONCOLOGIA CATANIA

Il sito dell'Oncologia
dell'Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania



Diarrea



Frequenti scariche con feci morbidi, sciolte o acquose si chiamano diarrea. Alcuni farmaci chemioterapici provocano diarrea. Infezioni, alcune procedure chirurgiche, e la radiaterapia della zona pelvica possono anche causare diarrea. Se la diarrea è un effetto collaterale del trattamento, il vostro team di assistenza sanitaria discuterà su come gestirla insieme.

Non essere in imbarazzo a parlare con il medico o l'infermiere di questo effetto collaterale. La diarrea può diminuire la qualità della vita e ti farà sentire socialmente isolato. Nei casi più gravi, può comportare ritardi del trattamento e disidratazione.

Suggerimenti per gestire la diarrea:

- Bere 8-12 bicchieri di liquidi ogni giorno. I liquidi devono essere a temperatura ambiente; possono essere acqua o bevande sportive. Il brodo vegetale è un'altra opzione per aumentare l'assunzione di liquidi.

- Evitare bibite molto calde o molto fredde e bevande alcoliche.

- Mangiare 5 o 6 piccoli pasti al giorno invece di 3 pasti abbondanti.

- Evitare cibi piccanti o grassi e prodotti lattiero-caseari.

- Mangiare cibi a basso contenuto di fibre, come la dieta BRAT. BRAT sta per banane, riso bianco, succo di mela e pane tostato

- Pulire delicatamente dopo ogni scarica, le salviettine per i bambini possono essere più adeguate della carta igienica.

- Lavarsi bene le mani

Fate sapere al vostro medico o infermiere se la diarrea dura più di 24 ore, se hai dolori addominali o crampi, o se la tua zona rettale diventa dolente o sanguinante.

Se il tuo medico ti prescrive farmaci per la diarrea, è importante comprendere come prendere il medicinale. Non assumere altri farmaci per la diarrea senza prima parlare con il tuo medico curante.

Nessun commento:

Posta un commento